Il Comune di Albugnano in Piemonte partecipa all’iniziativa Case a 1 euro

Questo articolo è disponibile anche in: English (Inglese)

Il comune di Albugnano, in provincia di Asti, partecipa all’iniziativa “Case a 1 euro”. Ad Albugnano vogliono promuovere il territorio e contrastare l’abbandono e lo spopolamento del paese. Si attende una grande partecipazione da parte dei concittadini.

Cover of the 1 Euro Houses Ebook

Tutte le informazioni sulle case a 1€ con il nostro ebook a 2€

  1. Disponibile in lingua inglese in formato PDF ed epub.
  2. Come funziona il progetto Case a 1 euro?
  3. Come trovare le case disponibili in Italia?
  4. Come pianificare l'acquisto e il rinnovo?
o
€2.00 – Compra ora
Dopo l'acquisto riceverai l'ebook tramite email. Il file deve essere scaricato nel giro di 48 ore dall'acquisto. Se hai domande sull'ebook, siamo disponibili via mail.

Conoscere Albugnano

Il piccolo comune di Albugnano è situato sulla collina più alta della zona. È definito il balcone del Monferrato per la stupenda vista verso le Alpi e verso tutto il Piemonte. Il territorio è in parte boscoso e in parte coltivato a vigneti che producono vino eccellente grazie al terreno tufaceo e ferroso. E dà il nome a una piccola produzione DOC ottenuta da uve Nebbiolo.

Il territorio di Albugnano, già abitato in epoca romana, fu per secoli feudo dei Canonici di Vezzolano. Il castello, che sorgeva in cima alla rocca intorno alla quale si sviluppò il paese, fu distrutto dai Francesi nel XV secolo. Dove un tempo sorgeva il Castello di Albugnano, è possibile godere di uno splendido panorama sulle colline dell’Astigiano e intravedere la Basilica di Superga.

Il delizioso borgo monferrino si estende su una superficie di 950 ettari, popolata da circa 500 abitanti; dista poco più di 30 km dal capoluogo provinciale, Asti, e da quello regionale, Torino.

Gastronomia piemontese

Gli Albugnesi dei secoli scorsi hanno tramandato alcune ricette culinarie:

  • le “ciape”: fette di pere, mele e prugne essiccate al sole o nel forno;
  • la “salsa dei frati”: miscela di miele, olio di noci, aceto di sidro e succo di sedano con effetti afrodisiaci;
  • la “tintura dei frati”: infuso di erbe impiegato per tisane digestive, come dissetante e come rimedio contro i dolori reumatici;
  • il “purè dei canonici di Vezzolano”: fatto con funghi prataioli e spinaci selvatici;
  • la “bagna cauda dell’amicizia”: consumata nella mensa dei frati e considerata come piatto attorno al quale tutte discordie si possono appianare, soprattutto se ad innaffiarlo è un buon bicchiere di vino.

Come raggiungere Albugnano

In AEREO:

  • Aeroporto Internazionale di Caselle 47 min per arrivare a Albugnano (55,3 km) tramite A4/E64

In AUTO:

  • Da Torino  45 min (33,4 km) tramite SP119
RegionePiemonte
ProvinciaAsti
Abitanti541
Altitudine549 m

Il progetto Case a 1 euro a Albugnano

Nel suo bando l’amministrazione così promuove l’iniziativa:

“Sul territorio infatti vi sono immobili inutilizzati, a volte fatiscenti e degradati, che pesano sui proprietari in virtù dei costi relativi alle tasse, delle difficoltà di vendita e delle complesse dinamiche legate alla gestione della manutenzione ordinaria.”

“Il Comune attiverà quindi una procedura atta a verificare e acquisire la disponibilità da parte dei proprietari (valida per tre anni), alla cessione a prezzo simbolico dei sopra citati edifici a privati, agenzie, società o Associazioni disponibili ad investire in un progetto di recupero e valorizzazione del territorio. È disponibile la modulistica utile alla manifestazione della disponibilità alla cessione gratuita: l’apposita domanda sarà pubblicata sull’Albo pretorio e sul sito del Comune di Albugnano, nonché su apposito sito dedicato.”

Requisiti per venditori e acquirenti

Quindi attualmente, il comune è nella prima fase del progetto, e non ci sono ancora disponibilità d’acquisto. Gli acquirenti dovranno:

  • Manifestare  la propria volontà di aderire all’iniziativa pubblica denominata “Case ad 1 euro” approvata dal Comune di Albugnano;
  • Dichiarare di essere in possesso dei requisiti di ammissibilità previsti dalle linee guida approvate dal Comune che;
  • Manifestare la volontà di acquisire l’immobile, contraddistinto con il n. nella “Vetrina delle case a 1 euro”, al prezzo simbolico di € 1,00 (un euro) e che, aderendo alla richiesta del proprietario privato, si impegna e si obbliga a sostenere e/o rimborsare le spese da questo sostenute nel periodo di messa in disponibilità del bene al Comune (imposte e tasse, locali e statali), nonché le spese, nessuna esclusa, comunque connesse al regolare passaggio di proprietà del bene (notarili, fiscali, voltura, successione, anche tardiva, eventuali sanatorie edilizie etc.);
  • Dichiarare che, in conformità alle indicazioni delle linee guida e al proprio progetto di investimento, l’immobile così acquistato sarà destinato secondo la seguente priorità:
    • Abitazioni per giovani coppie o famiglie disagiate;
    • Abitazioni per singoli e/o famiglie;
    • Abitazioni per finalità turistiche (Seconde case per vacanza);
    • Strutture di tipo turistico-ricettivo (B&B, Albergo diffuso, ecc.ecc.); 
    • Locali per negozi e/o laboratori artigianali. 
  • Si obbliga a perfezionare la stipula del contratto di compravendita con il privato venditore entro n.2 (due) mesi dall’approvazione degli atti di assegnazione, ed eventuale graduatoria, da parte del Comune, salvo proroghe debitamente motivate ed autorizzate dal Comune a pena di decadenza dal beneficio;
  • Si obbliga a predisporre e depositare presso il competente Ufficio del Comune il progetto per la ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo e/o ristrutturazione e riqualificazione dell’immobile acquisito, in conformità alle norme vigenti del tempo e secondo la destinazione prescelta, entro e non oltre n.3 (tre) mesi dalla stipula del contratto di compravendita con il venditore, salvo proroghe debitamente motivate ed autorizzate dal Comune a pena di decadenza dal beneficio;
  • Si obbliga ad iniziare i lavori entro e non oltre n.2 (due) mesi dall’avvenuto rilascio del permesso di costruzione, o atto equivalente in base alla legge, e ad ultimarli entro e non oltre il termine di n.3 (tre) anni dall’inizio dei lavori, salvo proroghe debitamente motivate ed autorizzate dal Comune a pena di decadenza dal beneficio
  • Si obbliga a stipulare apposita polizza fideiussoria a favore del Comune di Albugnano dell’importo minimo di € 5.000,00 (CINQUEMILA) avente validità di n.3 anni, e rinnovabile.

Seguiremo il progetto case a 1 euro di Albugnano per portarvi l’annuncio di vendita delle case a 1 euro, quando esse saranno disponibili.

Link al bando disponibile qui.

Link alle linee guida disponibile qui.

Per gli acquirenti le informazioni sono disponibili qui.

Cover of the 1 Euro Houses Ebook

Tutte le informazioni sulle case a 1€ con il nostro ebook a 2€

  1. Disponibile in lingua inglese in formato PDF ed epub.
  2. Come funziona il progetto Case a 1 euro?
  3. Come trovare le case disponibili in Italia?
  4. Come pianificare l'acquisto e il rinnovo?
o
€2.00 – Compra ora
Dopo l'acquisto riceverai l'ebook tramite email. Il file deve essere scaricato nel giro di 48 ore dall'acquisto. Se hai domande sull'ebook, siamo disponibili via mail.

Contatti del comune di Albugnano

Comune di Albugnano

P.zza Cav. Serra n. 1

14022 Albugnano (AT)

Email : protocollo@comune.albugnano.at.it

https://www.comune.albugnano.at.it/it

Vai alla lista dei comuni aderenti al progetto Case a 1 euro