San Cataldo – Caltanissetta – Sicilia

Questo articolo è disponibile anche in: English (Inglese)

Un altro comune in provincia di Caltanissetta si unisce al progetto delle Case a 1 euro. È il comune di San Cataldo che offre case al prezzo simbolico di 1 euro per chi si vuole trasferire. Ecco tutte le informazioni disponibili al momento sulle case a 1 euro a San Cataldo.

Cover of the 1 Euro Houses Ebook

Ecco come comprare una Casa a 1€ con il nostro ebook

  1. Disponibile in lingua inglese, francese e spagnola in formato PDF ed epub.
  2. Come funziona il progetto Case a 1 euro?
  3. Come trovare le case disponibili in Italia?
  4. Come pianificare l'acquisto e il rinnovo?
or
€10.00 – Compra ora
Dopo l'acquisto riceverai l'ebook tramite email. Il file deve essere scaricato nel giro di 48 ore dall'acquisto. Se hai domande sull'ebook, siamo disponibili via mail.

Conoscere San Cataldo

San Cataldo sorge in un’area collinare interna, posta a 625 metri sul livello del mare, che si estende a nord del paese. Si trova tra i comuni di Serradifalco, Mussomeli e Caltanissetta, due dei quali già aderenti al progetto Case a 1 euro. È attraversato da un unico fiume, il “Salito”, formato da sorgenti che sgorgano dalle pendici del monte Schiavo nei pressi del paese di Santa Caterina Villarmosa. L’abitato si estende nell’altopiano posto tra Portella del Tauro e Babbaurra, ricco di pozzi di acqua parzialmente potabile.

L’attuale centro abitato ha origini relativamente recenti. Fu una baronia, poi comune, fondata dal principe Nicolò Galletti nel 1607, richiedendone il 18 luglio la licenza dal Re di Sicilia Filippo III.

La licenza consentiva di edificare e popolare l’antico casale Calironi (in siciliano Caliruni e in greco Kalyroon), sito all’interno della baronia di Fiumesalato. I motivi che spinsero il principe alla richiesta furono di natura politica, in quanto si ottenevano titoli e privilegi e si acquistava il diritto di sedere nel “braccio” militare del Parlamento siciliano. Anche l’aspetto economico certamente rivestì un ruolo non marginale.

Il borgo di San Cataldo si popolò grazie all’immigrazione dai paesi vicini, come Sutera, Mussomeli, Petralia, e anche da quelli più distanti, come Gangi, Castrogiovanni e Caltanissetta.

Nel 1623 il paese contava 722 abitanti. Con il passare del tempo, la popolazione è cresciuta fino a 23.486 abitanti nel 1921. Oggi, San Cataldo ritiene più o meno lo stesso numero di abitanti, stagnando nella crescita e sviluppo urbano.

Nel corso degli anni San Cataldo ha subito parecchi rimaneggiamenti dal punto di vista urbanistico. Oggi appare come una città nuova, nella quale prevalgono costruzioni recenti con pochissime costruzioni storiche. Ormai uniche testimonianze culturali del passato sono alcuni edifici di culto, come la chiesa madre, il palazzo dei principi Galletti e altre costruzioni nel centro storico.

Come raggiungere San Cataldo

In AUTO:

  • Agrigento: 50 km, 40 minuti di viaggio.
  • Palermo: 150 km, 2h 30 minuti di viaggio.
  • Catania: 115 km, 1h 30 minuti di viaggio.

In AEREO:

  • Aeroporto di Palermo
  • Aeroporto di Catania
RegioneSicilia
ProvinciaCaltanissetta
Abitanti23603
Altitudine625 m

Il progetto Case a 1 euro di San Cataldo

Il progetto delle case a 1 euro del comune di San Cataldo è stato annunciato per la prima volta ad aprile 2022. Al momento non ci sono ancora informazioni precise, in quanto il bando non è stato ancora pubblicato.

La proposta prevede la cessione agevolata degli immobili, ricadenti nel territorio comunale, per i quali i proprietari abbiano manifestato la propria volontà, tramite formale richiesta, a cedere gratuitamente (o a un prezzo simbolico) il proprio bene a terzi. Scopo del Regolamento è quello di valorizzare i beni immobili siti nel centro storico del comune di San Cataldo, semplificando e razionalizzando il procedimento di mediazione tra le parti interessate alla compravendita del bene, favorendo in tal modo il recupero degli immobili.

La proposta prevede anche la regolamentazione di immobili abbandonati che costituiscono pericolo per la pubblica incolumità e obbliga i proprietari a intervenire per eliminare tali pericoli o cedere le proprietà al prezzo simbolico di 1 euro.

L’iniziativa Case a 1 euro ha diverse ricadute a livello socio-economico, oltre che culturali. La ristrutturazione di tali immobili contribuirebbe notevolmente:

  • alla riqualificazione del tessuto urbano,
  • alla rigenerazione del nostro centro storico
  • alla ripresa dell’economia locale.

In comune sperano di generare cosi anche ricadute significative sull’edilizia e attraendo investimenti, turisti e nuovi residenti. Ecco l’annuncio del comune.

Pubblicheremo maggiori informazioni della vendita quando saranno disponibili.

Contatti del comune di San Cataldo

Comune di San Cataldo

Piazza Papa Giovanni XXIII, 2

93017 San Cataldo CL

Tel: +39934511111

PEC mail: protocollo@pec.comune.san-cataldo.cl.it

Vai alla lista dei comuni aderenti al progetto Case a 1 euro