Triora – Imperia – Liguria

Nel paese ligure di Triora vivono 400 persone. Il borgo ha nel corso degli anni vissuto il fenomeno dello spopolamento e del conseguente degrado degli immobili del centro storico.

L’Amministrazione Comunale che non si è arresa all’abbandono è determina a ripopolare il paese adottando il “Progetto Case a 1 euro”.

Questo piccolo borgo, circondato dalle montagne a poca distanza dal mare ligure, è detto anche il paese delle streghe e fa parte dell’Associazione de “I Borghi più belli d’Italia”

Il borgo di remote origini ebbe un importante ruolo strategico militare nel periodo feudale e poi nel periodo della Repubblica di Genova con giurisdizione su un vasto territorio, e si meritò il nome del granaio della Repubblica in quanto riforniva Genova di grandi quantità vino e grano. Triora riuscì a resistere nelle guerre fra i Savoia e Genova ma fino alla caduta di Napoleone appartenne alla Francia, ed entrò a far parte del regno d’Italia dal1860.

Il borgo di Triora si trova in uno scenario montano nell’alta valle Argentina in uno scenario montano e pieno di boschi rigogliosi dove poter praticare trekking e passeggiare nelle piccole frazioni adiacenti o nelle sue piccole borgate raggiungendo dei punti panoramici inaspettati sulle Alpi Liguri che vi lasciano mozzafiato.

Interessante posizione quella di Triora dal mare in quanto dista solo 50 minuti di auto dal mare della costa ligure ma è possibile fare diverse attività quali trekking ed orienteering, mountain-bike e free-climbing nella località Loreto, passeggiate ed escursioni nei boschi e sui monti di Triora. Tennis, calcetto, pallavolo, pallacanestro, bocce, se amate la natura non potete annoiarvi a Triora.

Come raggiungere Triora

In AEREO:

  • Tramite l’Aeroporto di Albenga Savona che dista 88 Km da Triora

In AUTO:

  • Da Genova tramite A10/E80 per 2 ore e 39 minuti
  • Da Sanremo  tramite SP548 per 54 minuti
  • Da Nizza tramite A10/E80 e A8 per 1ora e 41 minuti
RegioneLiguria
ProvinciaImperia
Abitanti357
Altitudine780 m

Il progetto Case a 1 euro a Triora

Con il primo bando sono una ventina le case messe a disposizione per la vendita simbolica ad 1 euro. Nel sito del comune di Triora si puo visitare la sessione relativa alle acquisizione di case ad 1€. Le case messe a disposizione non sono abitabili e necessitano di importanti ristrutturazioni. L’amministrazione è fiduciosa che le agevolazioni messe in campo nel settore edilizio per l’Italia possano destare molto interesse per chi fosse interessato a spostarsi dalla città ad una piccola realtà come quella di Triora dove è possibile e l’esigenza di vivere in contesti più a misura d’uomo è più che mai diffusa.

Per gli acquirenti dovranno sapere di impegnarsi a:

  • manifestare la propria volontà di aderire all’iniziativa pubblica approvata dal Comune di  6/7 Triora con deliberazione della Giunta Comunale n. 107/2020 avente l’obiettivo del recupero e riqualificazione urbanistico edilizia degli immobili siti nel Comune di Triora con particolare riferimento a quelli ubicati nel centro storico del capoluogo e delle frazioni;   
  • dichiarare di essere in possesso dei requisiti previsti per poter contrarre legittimamente con la pubblica amministrazione, in qualità di persone fisiche o persone giuridiche (in questo caso, con la dichiarazione resa dal Legale Rappresentante, lo stesso dichiara per sé e per gli eventuali soci aventi l’amministrazione del soggetto giuridico, il possesso dei requisiti previsti per poter contrarre legittimamente con la pubblica amministrazione);   
  • manifestare la volontà di acquisire l’immobile, contraddistinto con il codice delle “Case a 1 euro” e si impegnano e si obbligano a sostenere le spese, nessuna esclusa, comunque connesse al regolare passaggio di proprietà del bene (notarili, fiscali, voltura, successione, anche tardiva, eventuali sanatorie edilizie) e di rimborsare al venditore le spese da questo sostenute nel periodo di messa in disponibilità del bene al Comune (imposte e tasse, locali e statali);
  • obbligarsi a perfezionare la stipula del contratto di compravendita con il privato venditore, nonché costituire la polizza fidejussoria bancaria o assicurativa di cui alla successiva lettera G), entro n. 2 (due) mesi dall’approvazione degli atti di assegnazione, da parte del Comune, salvo proroghe debitamente motivate ed autorizzate dal Comune, a pena di decadenza;
  • obbligarsi a predisporre e depositare presso il competente Ufficio del Comune il progetto per la ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo e/o ristrutturazione e riqualificazione dell’immobile acquisito, in conformità alle norme vigenti del tempo e secondo la destinazione prescelta, entro e non oltre n. 6 (sei) mesi dalla stipula del contratto di compravendita con il venditore, salvo proroghe debitamente motivate ed autorizzate dal Comune;
  • obbligarsi ad iniziare i lavori entro e non oltre n. 12 (dodici) mesi dall’avvenuto rilascio del permesso di costruzione, o atto equivalente in base alla legge, e ad ultimarli entro e non oltre il termine di n. 4 (quattro) anni dalla data di stipulazione del contratto, salvo proroghe debitamente motivate ed autorizzate dal Comune;
  • obbligarsi a stipulare apposita polizza fidejussoria bancaria o assicurativa, nel termine di cui alla sopracitata lettera D) a favore del Comune di Triora dell’importo di € 4.000,00 (QUATTROMILA), avente validità di n. 4 anni e sei mesi, e rinnovabile su richiesta del Comune all’atto di concessioni di eventuali proroghe, a garanzia dell’effettivo rispetto delle obbligazioni di cui alle precedenti punti. Tale garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al 7/7 beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all’eccezione di cui all’articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonché l’operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta del Comune.    In caso di inadempimento da parte dell’acquirente o di non rispetto degli impegni assunti e dichiarati, il Comune provvederà ad incamerare la cauzione.
  • dichiarare la conoscenza del fatto che il Comune di Triora nell’ambito dell’iniziativa, svolge il ruolo di portatore principale degli interessi pubblici descritti al punto n. 1) e di garante del rispetto delle clausole previste dalle presenti Linee Guida a tutela degli interessi coinvolti.  

Link del bando qui e qui.

Tutte le informazioni sulle case a 1€ con il nostro ebook a 2€

  • Disponibile in lingua inglese in formato PDF ed epub.
  • Risposte alle vostre domande più comuni sulle Case a 1 euro.
  • Include esempio pratico con costi e tempistiche.
o
€2.00 – Compra ora

Contatti del comune

Comune di Castropignano
Corso Italia 7
18010 Triora IM 
Email: comunetriora@comune.triora.im.it
Tel: +39 018494049