Case a un euro per ripopolare il borgo: Montieri esulta

Due anni fa – nel piccolo borgo in provincia di Grosseto – per la prima volta si iniziò a parlare delle case a un euro, al costo di un caffè.

Fra le dieci e le 20 case vendute. La “provocazione” del sindaco di Montieri, Nicola Verruzzi, ha funzionato. Due anni fa – nel piccolo borgo fra le province di Grosseto, Pisa e Siena – per la prima volta si iniziò a parlare delle case a un euro, al costo di un caffè . «Ne sono state vendute 15-20 per essere ristrutturate, ma per un importo più alto: fra 10mila e 30mila euro – conferma il primo cittadino – ed è stato importantissimo il ritorno di immagine. Si è parlato di Montieri fino in Cina e ora, i cinesi, voglio che vengano da noi».

Al momento i “clienti” sono stati per lo più italiani (dalla Lombardia e da Torino, ad esempio), ma fra gli acquirenti anche una famiglia tedesca. «Qualcuno ha aperto un bed & breakfast», conclude Verruzzi. E anche i turisti, in attesa dei dati ufficiali, secondo il sindaco sono aumentati.

 

Case a un euro per ripopolare il borgo: Montieri esulta – Cronaca – il Tirreno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *