Ecco quanto costa davvero una casa a 1 euro

Questo articolo è disponibile anche in: English (Inglese)

Quando vedi il prezzo di una casa a 1 euro, ti viene il dubbio. Ma quanto costa una casa a 1 euro, a cosa stare attenti e come evitare fregature?

Cover of the 1 Euro Houses Ebook

Ecco come comprare una Casa a 1€ con il nostro ebook

  1. Disponibile in lingua inglese, francese e spagnola in formato PDF ed epub.
  2. Come funziona il progetto Case a 1 euro?
  3. Come trovare le case disponibili in Italia?
  4. Come pianificare l'acquisto e il rinnovo?
or
Dopo l'acquisto riceverai l'ebook tramite email. Il file deve essere scaricato nel giro di 48 ore dall'acquisto. Se hai domande sull'ebook, siamo disponibili via mail.

Il vero costo delle case a 1 euro

In molti si fanno una domanda legittima, quando vedono le notizie sulle case a 1 euro. Ma è una fregatura, uno scherzo?

Invece è tutto vero! I piccoli comuni collaborano con chi ha in proprietà case diroccate e abbandonate, delle quali si vogliono sbarazzare. Per chi è proprietario, queste case sono un costo (tasse, contributi). Per i comuni invece sono un peso sia urbanistico che demografico. Le case vuote e vecchie rovinano l’immagine dei borghi e non creano vere opportunità per nuovi abitanti.

Arriva il progetto Case a 1 euro. Al prezzo simbolico di 1 euro puoi acquistare la casa abbandonata, impegnandoti a rinnovarla in un tempo predeterminato. Ed ecco qui il vero costo, che viene anche indicato nei bandi comunali per la vendita. Serve avere un budget per i lavori sulla casa acquistata, che di solito non è in condizioni per trasferirsi subito dentro.

Ma quindi quanto costa una casa a 1 euro?

Il costo del rinnovo (in aggiunta ai costi amministrativi e tasse che susseguono) varia in base alla grandezza della casa acquisita, lo stato iniziale della casa e i desideri del nuovo acquirente.

Ovviamente cambia molto se serve rinnovare il tetto e cambiare le finestre, comprare un nuovo boiler o rifare i pavimenti. Cambia anche tanto il prezzo sull’arredo interno, che varia dai “prezzi IKEA” a “salotto da copertina rivista”. Molti dei costi sono descritti in dettaglio anche nel nostro ebook.

Insomma, il prezzo simbolico di 1 euro è effettivamente quello: simbolico. Il comune e il venditore della casa danno fiducia a chi la compra che ci saranno degli investimenti di tempo e fondi per rimetterla in sesto e per trasferirsi o cominciare un’attività.

Vai alla lista dei comuni aderenti al progetto Case a 1 euro

Fonte: Esquire