Gran Bretagna

Comprare casa? In Inghilterra si può fare spendendo solo 1 Euro.
Anche nel Regno Unito capita che molte abitazioni in vendita rimangano disabitate per periodi molto lunghi. I motivi possono essere diversi: la crisi economica, prezzi troppo alti, zone disagiate e così le case rimangono vuote e trascurate per molti anni prima di essere nuovamente occupate.

La città di Liverpool

Liverpool
Liverpool

In Inghilterra nella città portuale di Liverpool, patria dei Beatles, è riuscita a vendere venti case situate in quartieri malfamati, per una sterlina – 1,30 euro – in cambio di lavori di ristrutturazione. Si tratta di 20 casette a schiera costruite prima del 1919.Generalmente abitazioni fatiscenti completamente da ristrutturare, cedute alla somma simbolica di 1euro in cambio di ristrutturazioni al fine della riqualificazione del centro urbano.

Le case di Stoke-On-Trent

Stoke-on-Trent - 2

La cittadina di Stoke-On-Trent in Inghilterra, situata nella zona nord-ovest della campagna inglese, ha pensato a mettere in atto un’operazione inerente la vendita di determinati immobili che ha a dir poco dell’incredibile: ben 35 abitazioni, presenti in una zona considerata difficile, sono state messe in vendita dal consiglio cittadino sotto approvazione del Governo inglese, al prezzo di 1 sterlina, poco più di 1 euro e 18 centesimi al cambio attuale.


Vediamo di cosa si tratta.
600 sono le domande pervenute nello scorso Aprile 2013 al Comune di Stoke-On-Trent per la presentazione delle proposte di acquisto delle 35 case, che successivamente il consiglio della città ha provveduto a valutare per l’assegnazione a cittadini in possesso dei determinati requisiti richiesti ovvero:
– Un reddito inferiore a 18.000 sterline
– Un reddito inferiore a 30.000 sterline in caso di famiglie numerose
– La residenza a Stoke-On-Trent da 3 anni

Le case inoltre, nonostante grandi, con fino a tre camere da letto e giardino, sono disabitate da anni e versano diciamo in condizioni non proprio ottimali se non, in alcuni casi, quasi al limite della catastrofe e bisognose di una corposa ristrutturazione. Elementi che comunque non hanno fermato l’interesse dei cittadini anche perchè il consiglio di Stock-On-Trent ha pensato proprio a tutto: è infatti stato anche previsto lo stanziamento di un prestito di 30.000 sterline a bassi interessi riservato a ciascun acquirente, per incoraggiare acquisto e ristrutturazione, quest’ultima comunque decisa come condizione obbligatoria per l’acquisto degli immobili.
Le istituzioni comunali da parte loro si sono impegnate alla riqualificazione dell’area, che non gode di una buona reputazione, imponendo però ai futuri proprietari dati obblighi come il rimanere ad abitare nelle case per almeno 5 anni e il precedentemente accennato, farsi carico delle operazioni di ristrutturazione.


 Torna all’elenco dei Comuni interessati al Progetto Case a 1 Euro